Masters 1000 History – Indian Wells

Square

Nella giornata di oggi scatterà il primo Masters 1000 della stagione che fa tappa in California, nella cittadina di Indian Wells. Il BNP Paribas Open, denominazione acquisita nel 2009, è considerato uno dei tornei di maggior spessore nel circuito dopo quelli del Grande Slam. La sua fondazione risale al 1974 e ha avuto diverse sedi nel corso degli anni.

 

Il cemento americano ha rappresentato negli ultimi anni terra di conquista per due mostri sacri come Roger Federer e Novak Djokovic. I due, con cinque titoli a testa, sono i recordman del torneo.

Lo svizzero, campione in carica, ha iniziato la sua cavalcata vincente nel lontano 2004 quando sconfisse in finale il britannico Tim Henman con un doppio 6-3. Successi confermati nel 2005 e nel 2006 superando rispettivamente Lleyton Hewitt e James Blake in tre set (formula al meglio dei cinque). Nel 2012 il quarto centro contro John Isner, mentre la passata stagione ha sconfitto il connazionale Stan Wawrinka (6-4/7-5).

Djokovic, dal canto suo, ha collezionato una tripletta dal 2014 al 2016 battendo per due volte proprio Federer in match molto combattuti (nel 2016 invece ha avuto la meglio su Raonic). Il tutto per lui ebbe inizio nel 2008 superando in finale Martin Fish, mentre nel suo fenomenale 2011 sconfisse Rafael Nadal dopo una battaglia di due ore e mezza.

A proposito di Nadal, il maiorchino ha portato a casa il trofeo per tre volte: nel 2007 (contro Djokovic), nel 2009 (netto successo ai danni di Andy Murray) e nel 2013 (sconfiggendo Juan Martin del Potro).

Una menzione particolare va al trionfo di Ivan Ljubicic del 2010, quando prima di sconfiggere in finale con un combattuto 7-6/7-6 lo statunitense Andy Roddick riuscì nell’impresa di eliminare Nadal e Djokovic, rispettivamente numero 2 e 3 del Ranking Atp.

Sono tanti i campioni del passato ad aver scritto il proprio nome in bacheca: Jimmy Connors, Pete Sampras, Jim Courier, Boris Becker, Stefan Edberg, Andre Agassi… Insomma, tanta roba!

 

Il favorito di questa edizione è sicuramente Roger Federer, determinato a confermare lo straordinario inizio di stagione con il doppio successo agli Australian Open, che è valso il 20esimo Slam, e al 500 di Rotterdam dove ha riconquistato la vetta del Ranking a distanza di oltre cinque anni dall’ultima volta.

A presto!

Federico Granatiero

Facebook Comments